mercoledì 13 gennaio 2016

BriaAndChrissy o delle lesbiche che non hanno mai toccato un pisello...


Sul canale youtube di BriaAndChrissy lo scorso dicembre è stato pubblicato un video nel quale alcune ragazze presentate come lesbiche che non hanno mai toccato un pisello palpano e guardano il pene di un ragazzo...


Il video a un primo sguardo può sembrare una goliardata eppure il duo che lo ha ideato ha qualche pretesa di promuovere l'uguaglianza per le persone lgbt.

In realtà il video non fa che sciorinare alcuni luoghi comuni tristi e triti, maschilisti e lesbofobi sui rapporti tra femminile lesbico e genere maschile.

Se una donna è lesbica, sembra dirci il video nel suo non detto, vuol dire che non ha mai visto un pene.
Non lo ha mai visto non solo in maniera figurata ma proprio in maniera fisica, concreta.

Siamo ancora nella mentalità che riduce l'orientametno sessuale alle pratiche sessuali (le lesbiche se la leccano) e l'identità di genere agli organi genitali.

Quel che piace o non paice alle donne lesbcihe di un uomo ruota comunque intorno al cazzo.

Se questa idea offre qualche occasione per sminuire l'importanza che noi maschietti diamo al nostro pisello (alla sua grandezza, durezza etc etc). qul che dà fastidio e offende del video è il modo in cui queste ragazze reagiscono al cazzo, in maniera negativa non già perchè in quanto persone forse sono interessate ad altre persone e non a parti del corpo ma perchè, in quanto lesbiche, del cazzo non sanno proprio che farsene.

Le lesbiche sono dunque sprovvedute perchè non il cazzo non lo sanno nemmeno maneggiare e non sanno nemmeno cosa sia...
Viceversa una donna eter il cazzo lo apprezza eccome.

Ed ecco che anche l'idea di sminuire il membro maschile non fa che rafforzarne l'importanza. Si ride della sprovvedutezza di queste ragazze lesbiche, altro che uguaglianza

Offende l'idea di questa sprovvedutezza perchè sembra quasi che una lesbica non apprezza il cazzo perchè non lo ha mai visto, altrimenti... che è il centro di certo immaginario maschilista.

L'idea di per sè e se presa seriamente è triste... Davverè una lesbica non sa come è fatto un uomo? O non ha mai toccato un pene? Davero basta non avere mai toccato un pene per essere lesbiche? E basta toccare un pene che una lesbica diventa etero o bisex?


Tra i commenti al video qualcuno arriva a dire che il ragazzo che si lascia toccare il pene sia gay perchè da come si comporta sembra che mai nessuna ragazza glielo abbia toccato prima.

Così mentre c'è chi cerca di far capire che quel che ci rende gay e lesbiche non è il fatto che ci piace il cazzo o la fica ma che AMIAMO persone del nostro stesso sesso questo video contribuisce a alimentare l'equivoco che vuole gli orientamenti sessuali incentrati sul sesso e costruiti su una attrazione a priori per ...l'anatomia. Si prende la stessa complementarietà tra maschio e femmina su cui si basa il modelo eteronormato che paice tanto alla chiesa e lo si usa al contrario.





3 commenti:

paolo scatolini ha detto...

quando ami (parlo di amore passionale, non tra genitore e figlio per capirsi) qualcuno di solito (non sempre ma nella maggioranza dei casi) vuoi farci sesso quindi ami anche il suo corpo e i suoi genitali che se questo qualcuno è un uomo saranno con buona probabilità genitali maschili e se è una donna femminili.
Se m'innamoro di una donna è perchè questa donna mi attrae sia fisicamente che mentalmente ed emotivamente io (e non solo io) la desidero non solo ma anche sessualmente e amo tutto di lei: la mente e il corpo e quindi sì anche la fica. Non condivido questa sottovalutazione del lato sessuale-fisico presente nel sentimento amoroso, so che c'è chi scinde i due aspetti ma io non sono tra questi e, lo confesso, non amerei un mondo dove questa scissione dovesse essere la modalità statisticamente prevalente.

Venendo alle lesbiche: lo sanno bene com'è fatto un uomo così come i gay maschi sanno come è fatta una donna. E' anche probabile che abbiano visto i genitali del sesso opposto ma essendo omosessuali non sono interessati sessualmente a quei genitali e ai loro proprietari. il video, su cui nonmi pronucio,voleva giocare su questo

Alessandro Paesano ha detto...

Grazie Paolo, centri proprio il punto.

Io non scindo nulla. So benissimo però che il sesso da solo non indica necessariamente l'orientamento sessuale.

Io uomo posso scopare con gli uomini ma essre etero perchè con gli uomini ci faccio solo sesso e non me ne innamoro nè provo sentimenti nè ci passo del tempo etc etc.

Sono d'accorodo su quelloc he dici tu tranne sul passggio quando dice che una lesbcia non è interessatata a un uomo in quanto lesbica. Chi lo ha detto? E' proprio questo quello che critico il fatto che una lesbica è una alla quale non interessano gli uomini. No. Una lesbica è una alla quale piacciono le donne. Lo stesso vale per gli uomini gay.

Tra l'altro a me come uomo gay non "mi paice il cazzo". Mi paice una perosna anche solo fisicamente e solo dopo che volgio farci sesso.

L'approccio che si ha che si scopa con le portatrici di fica o i portatori di cazzo e non già con le perosne è maschilsita. E' proprio questo approccio che criticavo.

paolo scatolini ha detto...

io non scopo "con le portatrici fica" ma le persone di cui mi innamoro e con cui voglio fare sesso molto spesso hanno la fica, non posso far finta che non sia vero.
Io non so perchè ci tieni tanto a relegare in un angolo l'aspetto sessuale ma non mi pare giusto.
non ho detto che le lesbiche non sono interessate agli uomini, ho detto che non sono interessate sessualmente e/o sentimentalmente agli uomini, non vuol dire che li odiano o che non sappiano come sono fatti, non vuol dire anche che non ci abbiano mai fatto sesso nella vita. Io ad esempio non sono sessualmente attratto nè sentimentalmente interessato alle persone obese ma posso rispettarli e farci amicizia tranquillamente
Quanto all'uomo che fa "solo sesso" con uomini e ha relazioni sentimentali con donne (con le quali presumo farà sesso nella maggioranza dei casi) è perlomeno bisex dato che è attratto sessualmente da uomini e donne, definirlo etero vuol dire affermare che l'attrazione sessuale non conta nulla o che non ha nulla a che fare con una relazione sentimentale e non sono d'accordo,il sesso è condizione non sufficiente da sola ma necessaria a un rapporto d'amore almeno quanto la complicità e l'intesa emotiva e intellettuale profonda per come la vedo io e la molte altre persone. So che esiste chi la vede diversamente e sono liberi di viversi le loro relazioni come vogliono, io però la vedo così